FISIOPATOLOGIA DEI TENDINI

August 23, 2020 Written by

I Cinesi priviligiano la “fisiologia” dei tendini, piuttosto che l' anatomia.

Non risponde al vero che i Cinesi non facessero autopsie, ma il loro interesse era il funzionamento del nostro corpo che studiavano in "vivo" sui condannati

a morte le caratteristiche strutturali dei tessuti erano secondari, è fondamentale lo studio dei punti di agopuntura.

Secondo la Medicina tradizionale Cinese i tendini sono diramazioni dell'organo (zang ) Fegato.

Vediamo i punti essenziali

Il Fegato ha la funzione di agevolare l' armonioso circolazione dell'energia.

La funzione di immagazzinare il sangue, sia notturna, dove nella notte viene rielaborato, questa funzione è correlata ai sogni, ma anche di riserva da

mobilizzare in caso di bisogno, come ai muscoli e i tendini, che hanno bisogno di un adeguato apporto di sangue che gli permette di essere resistenti, 

robusti, ed elastici.

Il Fegato controlla i muscoli e i tendini.

In realtà i muscoli sono correlati al Milza, che  estrae il qi alimentare (gu qi)  producendo il sangue, che nutre la "carne e le membra".

Il trofismo dei muscoli dipende dalla Milza.

Al Fegato è attribuita la contrattilità dei muscoli e dei tendini, dando luogo al movimento:Unità Muscolo-Tendinea.

Il Fegato controlla il tono, l'elasticità e la resistenza dell'Unità Muscolo Tendinea.

Il funzionamento “integrato” dei muscoli e dei tendini.

Psichicamente il Fegato è la sede dello Hun.

Questo spiega l'importanza dei fattori psico-emotivi per il funzionamento  dell'Unità Muscolo-Tendinea.

Lo hun è l'anima eterea,  la capacità di sognare, fantasticare e progettare, quelle capacità che hanno permesso all'uomo di sviluppare la civiltà.

permettendoci di distaccarci dalla realtà che ci circonda e immaginare nuovi scenari.

Possiamo accedere ai Miti e alle immagini archetipiche dell'inconsci.

Lo hun è  l'andare e venire dello shen, che fa esplorare verso l'interno, dove interagisce con l'inconscio e la fantasia/immaginazione, e l'esterno, dove

sfrutta per pianificare l'azione, come uno stratega e realizzare i suoi  obiettivi, aiutato dal tattico rappresentato dalla Cistifellea

Lo hun del Fegato rimanda al concetto di movimento e all' azione finalizzata,  prerogative dei tendini.

Le tensioni emotive e lo stress  danneggiano, bloccando l'andare e venire dello shen.

Si diventa prigionieri dalle emozioni, identificandosi con esse: l'azione diventa scoordinata e non orientata. 

L'individuo è chiuso in se stesso,origido ed inflessibile sia verso sé stesso che verso gli altri. preda correlata al Fegato (la rabbia nuoce al fegato).

I tendini, diventano essi rigidi, tesi e dolenti. 

La cosiddetta stasi di qi di Fegato, di frequente riscontro nelle tendinopatie.

 


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.claudiocorbellini.it/home/templates/jf_couda/html/com_k2/default/item.php on line 260
Read 42 times Last modified on Monday, 24 August 2020 07:22
Login to post comments