DISASSUEFAZIONE COCAINA

August 02, 2018 Written by

 Caso clinico: 25 anni, modella brasiliana viveva in Milano, una città così lontana dal suo solare ed amato Brasile.

Soffriva di nostalgia, aveva bisogno dei colori vividi della sua patria, sperava sempre di riuscire a sfondare nel mondo della moda, ma faticava a seguire i ritmi che le imponevano le sfilate e assumeva cocaina .

La trattai con successo con agopuntura.

In questi casi è ancor più efficace l'agopuntura vibrazionale (diapasonagopuntura) per la sua azione profondamente riequilibrante dei ritmi dell'organismo e sulla psiche.

Una vita vorticosa. sfilate, feste, incontri per promuoversi per poi rifugiarsi in una casa triste e modesta.

Per riuscire ad essere sempre all’altezza e reggere i ritmi iniziò a "sniffare" cocaina, cercando di nasconderlo per evitare problemi sul lavoro, anche se nel suo ambiente era, quasi, la regola.

Voleva essere sempre in forma, infaticabile, festeggiare sopra le righe la riuscita delle sfilate, e "sniffava" cocaina.

In realtà era profondamente triste, divideva la sua vita tra due uomini, cercando in loro quello che non riusciva a trovare in sé stessa.

Venne da me per insonnia.

All’anamnesi scoprii  la dipendenza dalla cocaina e che soffriva anche d’ansia ed attacchi di panico e che l’umore era depresso.

Lontana dal suo mondo, soffriva di quella sindrome di adattamento al nuovo paese e di lontananza dal proprio, di cui soffrono spesso gli emigrati, cui si aggiungeva la “saudade” tipica dei brasiliani.

La mancanza di punti di riferimento, di una famiglia cui confidarsi ed appoggiarsi, la rendevano fragile ed indifesa ed incapace di trovare la propria via.

Eseguii il trattamento la disassuefazione dalla cocaina  con agopuntura e rafforzai la sua convinzione di smettere, puntando su una gravidanza iniziata, casualmente, dopo le prime sedute.

Iniziò così una nuova vita con un nuovo compagno.

Read 84 times Last modified on Monday, 11 November 2019 06:13
Login to post comments