BIOFISICA E INFERTILITA'

March 30, 2016 Scritto da

BIOFISICA E INFERTILITA'

La fisica ha dimostrato che massa (studiabile con la chimica) e energia sono equivalenti e che la massa essendo pura energia, emette spontaneamente energia (biofotone)
Albert Einstein con la formula E=mc2 ha dimostrato che sono la stessa realtà.
Max Plank ha dimostrato che energia e informazione sono realtà. Queste sono le basi dei farmaci polarizzati e del patch biofotonico.
La Maca è una pianta delle Ande che nella Medicina Tradizionale peruviana viene da sempre utilizzata nelle terapie della fertilità.


La maca è stata introdotta in Europa 25 anni orsono dalla Zener srl di Milano con la collaborazione scientifica dei Professori Sergio Serrano (fisico e ingegnere) e Giovanni Menaldo (medico e ginecologo) che hanno studiato il processo di polarizzazione ed il relativo protocollo terapeutico creando il nuovo prodotto farmaceutico LMWP (integratore alimentare).
Il processo di polarizzazione, cui vengono sottoposti gli opercoli di LMWP, aumenta l’emissione spontanea biofotonica di energia della Maca rendendo questa facilmente assorbibile da parte dell’Organismo: si possono utilizzare (a pari efficacia biologica) quantitativi pari a un decimo di quelli normalmente utilizzati.
Quindi poiché tutti i principi attivi di LMWP  (maca polarizzata) vengono riconosciuti con maggiore efficacia tramite i biofotoni “amplificati” ,memorizzati nel prodotto, si ottiene:
aumento della risposta biologica del paziente nel campo di applicazione del prodotto, come dimostrato dalla clinica e dalla diagnostica funzionale BFB
eliminazione degli effetti da accumulo (che limitano nel tempo l’efficacia di tutti i fitoterapici) e conseguente possibilità di utilizzo continuativo del prodotto senza perdita di efficacia.
La donna deve consumare tre opercoli di LMWP al giorno (mattino, pomeriggio e sera) dal secondo all’undicesimo giorno a partire dal termine del ciclo.
L’uomo deve consumare due opercoli di LMWP al giorno (mattino, pomeriggio e sera) per tre mesi.

PATCH BIOFOTONICO

Atri studi pubblicati (Menaldo-Serrano) hanno dimostrato quanto sia importante che, nel normale rapporto sessuale, il corpo della donna accetti (ricosca e quindi utilizzi) il seminale del patner maschile
A questo proposito viene misurato nel laboratorio della Zener srl l’energia biofotonica di un campione del seminale maschile (deposto in quantità infinitesima) all’interno di uno speciale flaconcino.
Questa energia viene “caricata” su speciali cerotti che devono essere applicati sulla donna sul punto di Agopuntura “vaso concezione 17” : tale punto assorbe l’energia biofotonica del seminale e lo diffonde nell’Organismo.
Durante il normale rapporto sessuale della coppia, il seminale maschile viene quindi riconosciuto e accettato dalla donna perché questa è sotto trattamento biofotonico con il patch.

 

Letto 68 volte Ultima modifica il Thursday, 27 September 2018 12:25
Devi effettuare il login per inviare commenti