Insonnia e agopuntura

May 16, 2019 Scritto da


E’ fondamentale dormire a sufficienza; la necessità di sonno è estremamente variabile, il sonno deve essere sia quantitativamente, che qualitativamente valido. Al risveglio dobbiamo essere riposati e pronti ad affrontare la giornata pieni di forze e vitalità. L'agopuntura ci dà un notevole aiuto.
Alcuni consigli per l’insonnia:


dare una regolarità al ritmo del sonno; salvo momenti particolari, bisogna coricarsi ed alzarsi alla stessa ora. Il giorno festivo, se necessario, ci si può concedere un riposo più lungo senza esagerare; bisogna anche evitare, tranne in occasioni importanti, di coricarsi più tardi del solito. La sera occorre evitare gli eccessi alimentari e di coricarsi appena mangiato; attenti all’assunzione d’alcoolici, che deve essere moderata; al momento possono dare il cosiddetto “abbiocco”, ma poi possono provocare, quando cala il tasso alcoolico nel sangue, uno sgradevole risveglio da relativa sindrome d’astinenza. L’alcool è equivalente ad una droga pesante, con l’eccezione, che, mentre le altre sono dannose a qualsiasi dose, in quantità moderata ha un’azione benefica. Una prova è che in Francia, paese con consumo d’alcool superiore alla media, grazie all’assunzione di vino rosso l’incidenza di cardiopatie e di disturbi vascolari cerebrali è bassa.
Occorre inoltre evitare attività fisiche impegnative prima di coricarsi; è consentita una passeggiata, meglio se effettuata immediatamente alla fine della cena. Evitare anche le discussioni e le attività intellettuali molto impegnative, privilegiando le distensive; anche l’ambiente deve essere tranquillo e rilassante, la temperatura leggermente inferiore alle altre stanze. Secondo la Medicina Cinese bisogna dormire coperti, perché l’energia difensiva nella notte lascia indifesa la superficie corporea, approfondendosi in profondità.
Non bisogna cercare insistentemente il sonno, altrimenti sfugge, bisogna abbandonarsi al sonno come ad un amante da cui si aspetta l’iniziativa.
L’agopuntura con un trattamento individualizzato dell’insonnia, frutto di una analisi energetica effettuata con un’anamnesi, esame obiettivo che pone al centro la glossoscopia (osservazione della lingua) individua una terapia che consente di avere buoni risultati; occorrono in genere 10-12 sedute.

Ancora più efficace nell'insonnia l’agopuntura dell’anima: l’agopuntura vibrazionale (diapasonagopuntura)

Nasce dalla combinazione dell’agopuntura con diapason, che riproducono esattamente la vibrazione e il suono delle campane tibetane. Il suono e le sue vibrazioni risultano molto efficaci perché la conoscenza umana deriva da una elaborazione sistematica delle emozioni.

 

Letto 33 volte Ultima modifica il Thursday, 16 May 2019 06:39
Devi effettuare il login per inviare commenti