AGOPUNTURA E CERVICALE

May 23, 2019 Scritto da

Sempre più pazienti si rivolgono all’agopuntura per dolori cervicali.

L’agopuntura è, a parere di molti medici, la terapia di scelta nell’artrosi cervicale, dorsale e lombare e nelle contratture acute, quali il torcicollo.
La letteratura scientifica internazionale riporta un significativo numero di studi clinici randomizzati e controllati riguardanti l’agopuntura.
L’abbondanza del materiale ha permesso una revisione sistematica o metanalisi, che ha riscontrato l’efficacia dell’agopuntura.

Nel trattamento della patologia muscoloscheletrica, ed in particolare nell’artrosi, è stato dimostrato che l’azione dell’agopuntura, non è limitata all’effetto antidolorifico, ma che si determina anche una notevole azione antinfiammatoria e decontratturante, nonché di regolazione del microcircolo locale.
Quest’ultimo meccanismo è stato confermato mediante ricerche con­dotte con la misurazione del flusso ematico, mediante la sonda flussimetrica laser-Doppler e videocapillaroscopia.
Questi effetti sarebbero superiori con l’agopuntura senza elet­trostimolazione, infatti elettrostimolando si avrebbe essenzial­mente l’azione antidolorifica, determinata dalla liberazione di endorfine ed encefaline.
L’efficacia dell’agopuntura è superiore alla terapia farmacolo­gica, anzi, nella maggior parte dei casi, il paziente si rivolge all’agopuntore quando gli antinfiammatori non riescono a con­trollare i disturbi.
Gli altri vantaggi sono l’assenza di effetti collaterali, la du­rata dell’effetto nel tempo e i benefici sull’evolutività dell’artrosi.

Quando è opportuno, l’agopuntura può essere asso­ciata agli antinfiammatori, con un potenziamento sinergico dell’efficacia terapeutica.
Il trattamento è particolarmente efficace nella patologia acuta, insorta recentemente, in cui, stimolando le capacità reattive dell’organi­smo ed esercitando una importante azione antinfiammatoria ed an­ticontratturante, spesso si hanno importanti benefici, già al termine della seduta, con notevole riduzione del dolore e sblocco articolare. In genere giungono all’agopuntore pazienti con pato­logie insorte da tempo e già sottoposti a molteplici trattamenti ed, anche in questi casi, si ha una notevole percentuale di suc­cessi.

L’agopuntura è indicata anche nelle distorsioni cervicali, sia immediatamente dopo il trauma, che a distanza, sia nella spondilite anchilosan­te, in associazione ai presidi ortopedico fisiatrici.

Letto 43 volte Ultima modifica il Thursday, 23 May 2019 14:42
Devi effettuare il login per inviare commenti