Hamstrings o tendinite ischiocrurali e agopuntura

February 07, 2020 Written by

È chiamata  tendinite degli hamstrings o tendinite degli ischiocrurali , la tendinopatia che interessa l'inserzione prossimale dei tendini dei muscoli ischio-crurali, alla tuberosità ischiatica.  

Trattabile con successo con agopuntura e, ancor più con l’agopuntura vibrazionale (diapasonagopuntura).

La tendinopatia causa un tipico dolore, localizzato alla piega glutea e alla parte superiore della regione posteriore della coscia, si determina un ispessimento tendineo, che può comprimere

l'adiacente nervo sciatico; con estensione del dolore a una zona più ampia della coscia e del gluteo (non raggiungendo  gamba e piede).

Questo è  importante perché la tendinopatia degli hamstrings può simulare una sciatalgia, ponendo necessità di diagnosi differenziale, sia con le ernie discali  che con  la sindrome del muscolo

piriforme (a cui può peraltro associarsi) .

 

INTERESSA SPECIALMENTE GLI SPORTIVI

La  tendinite degli hamstrings o tendinite degli ischiocrurali  interessa mezzofondisti,  calciatori e sciatori di fondo; il dolore, oltre a limitare la possibilità di correre, spesso è esacerbato dalla

posizione assisa, specialmente se su piani di appoggio rigidi, che causano pressione diretta sulle tuberosità ischiatiche.

La diagnosi clinica si fonda sulla palpazione diretta delle tuberosità ischiatiche, che provoca un caratteristico dolore; molto utile è il cosiddetto l'hamstring-stretch test, consistente in una rapida

flessione dell'anca, seguita da  veloce estensione della gamba sulla coscia,  con provocazione di dolore all'inserzione dei tendini degli hamstrings

L'ecografia riscontra alterazioni degenerative dei tendini e delle entesi, con ispessimento del tendine o un'ipoecogenicità, o anche calcificazioni, spesso di piccole dimensioni,  che determinano un

aspetto irregolare alla corticale ossea.

Si può evidenziare una borsite ischiatica, cioè distensione flogistica della borsa, generalmente causata da appoggi prolungati su superfici eccessivamente dure,  che può comprimere  il nervo

sciatico, causando una sciatalgia, che può irradiarsi agli arti inferiori.

La Risonanza Magnetica va effettuata nei casi in cui si sospetti  lesione dei tendini degli hamstrings, non rilevabile ecograficamente.

 

FISIOPATOLGIA ENERGETICA

La tendinite degli hamstrings o tendinite degli ischiocrurali   interessa i canali di Vescica e il suo Meridiano Tendino Muscolare, che decorrono lungo la superficie posteriore della coscia, in

relazione topografica con tendini e  muscoli ischio-crurali.

L’overuse determina stasi di energia e di sangue che, se non trattata,  nel tempo determina un deficit di energia e sangue, che causa indebolimento strutturale e funzionale dell’unità muscolo-

tendinea.

Possibili differenti evoluzioni, se l’entesi è invasa dal freddo e dalla umidità, si formano calcificazioni entesopatiche, anche  voluminose.

In caso di calore-umidità, avremo borsite ischiatica, con sensazione di calore urente, causata anche della compressione dell’adiacente nervo sciatico.

 

FISIOPATOLOGIA ENERGETICA

La causa  più frequente è la stasi di qi di Fegato, che può dar luogo a Fuoco di Fegato, con infiammazione, oppure si ha evoluzione in deficit di yin e xuè da quadri cronico-degenerativi con

indebolimento del tendine.

Meno frequentemente, nonostante la localizzazione topografica, che interessa il canale di Vescica, la causa è la Vescica.

 

L’AGOPUNTURA

Nella  tendinite degli hamstrings o tendinite degli ischiocrurali  può essere utile abbinare la coppettazione all'agopuntura vibrazionale (diapasonagopuntura).

Si trattano come Punti locali: BL-35 Huiyang, che rimuovendo le stasi e i fattori patogeni, agisce su calore-umidità, e, quindi, sull’infiammazione.

Si trattano anche punti ashi dolenti alla pressione.

Punti adiacenti: BL-36 Chengfu, situato al centro della plica glutea,.

Molto utile nei quadri cronici, con deficit dell’Unità Muscolo Tendinea; anche questo punto agisce sull’infiammazione.

Molto efficace è BL-40 Weizhong,  al centro della plica poplitea, in quanto, come punto he-mare, raffreddante agisce sulla circolazione di energia e sangue, risolvendo le stasi.

Elimina l’umidità patogena nelle forme cronico-degenerative.

Tratta il calore e il calore-umidità, causa di dolore  urente.

Il punto GB-30 Huantiao è il punto adiacente, da trattarsi quando il dolore  gluteo è importante, o, in caso di concomitante sindrome del piriforme; in genere correlati a stasi di qi di Fegato.

Punti distali: BL-62 Shenmai, punto di apertura del canale extra Yangqiao mai, che fa  circolare l’energia di tutto l’arto inferiore e nella regione dell’anca, esercitando una notevole azione

decontratturante.

Quasi sempre si utilizza LR-3 Taichong, punto chiave per il riequilibrio del Fegato.

Molto efficace ’agopuntura vibrazionale (diapasonagopuntura).

Ottima la combinazione con il punto Hui di influenza dei tendini GB-34 Yanglingquan, che esercita una straordinaria azione decontratturante sistemica  “Muscoril simile”.

 

Read 33 times Last modified on Friday, 07 February 2020 09:58
Login to post comments