AGOPUNTURA E TENDINITI DEL PICCOLO, MEDIO E GRANDA GLUTEO

February 14, 2020 Written by

Le  tendiniti del piccolo, medio e grande gluteo  o tendinopatie pertrocanteriche, sono causate dai  microtraumatismi ripetuti tipici di alcune attività sportive (quali corsa e  ciclismo), che

causano alterazioni che sono inizialmente funzionali e, successivamente, divengono strutturali con possibili calcificazioni.  

Rispondono molto bene all’agopuntura e, ancor più, all’agopuntura vibrazionale ( diapasonagopuntura).

Sono, localizzate, nella maggior parte dei casi, in corrispondenza della inserzione dei tendini sul grande trocantere femorale.

Fattori favorenti sono ila postura:  l'alterata biomeccanica del bacino, che può essere determinata da dismetria degli arti inferiori, coxa valga, o coxartrosi, hanno anche un ruolo le

problematiche della colonna vertebrale e il sovrappeso.

 

SINTOMATOLOGIA

Vivo  dolore in genere trafittivo, localizzato alla regione laterale del gluteo e alla parte alta della coscia, in corrispondenza del grande trocantere  femorale.

La dolorabilità, alla digitopressione dell'area di maggiore sofferenza tendinea, permette di fare diagnosi.

 

DIAGNOSI

Obiettivamente si riscontra incremento del dolore nella abduzione contro resistenza.

L’ecografia mostra, in genere incremento dello spessore del tendine, aspetto ipoecogeno, dovuto alla degenerazione mixoide della matrice, possibili calcificazioni.

Il medio gluteo è interessato più frequentemente.

Spesso si ha infiammazione della borsa trocanterica, rilevabile ecograficamente, con calore e arrossamento dei tessuti molli sovrastanti.

L'agopuntura e, ancor di più l’agopuntura vibrazionale ( diapasonagopuntura) sono  efficaci nelle tendinopatie peritrocanteriche; in caso di significative calcificazioni entesopatiche

voluminose, è indicata l’associazione con onde d'urto.

 

ANATOMOFISIOLOGIA ENERGETICA

La regione trocanterica è in corrispondenza del canale di Vescica Biliare e dal relativo MTM.

L’overuse determina inizialmente stasi di energia, che, divenendo stasi di sangue,  causa un caratteristico dolore trafittivo.

Stasi che, spesso, evolve in calore e calore-umidità: in tal caso le algie diventano urenti, o si ha borsite trocanterica.

È interessata anche la rete dei vasi luo, interessamento che determina gonfiore e arrossamento dei tessuti molli sovra e peritrocanterici.  

Nel tempo l’evoluzione  in deficit di energia e sangue  causa indebolimento tendineo.

Possibili calcificazioni all’entesi, anche voluminose.

 

FISIOPATOLOGIA ENERGETICA

La radice è solitamente il Fuoco di Fegato,  che si propaga alla Vescica Biliare; l’esordio è improvviso.  

Le cause sono la repressione prolungata  della  rabbia o le  tensioni psichiche molto intense represse.

Indicatissima l’agopuntura vibrazionale ( diapasonagopuntura).

Spesso, in questi casi, le tendinopatie sono bilaterali, con dolore urente; non di rado si associa una marcata contrattura della zona ileo-tibiale, con dolori urenti.

Nei deficit  di energia della Vescica Biliare, il dolore, invece, è torpido, con deficit dell’ abduzione dell’anca.

 

TERAPIA

Punti locali.

Si tratta GB-30 Huantiao, punto di incrocio del canale di Vescica Biliare con quello di Vescica, che dissolve le stasi; è anche un  punto Stella del cielo, punti individuati da Ma Dan Yang (1123-1183) quali i

12 punti più importanti del corpo.

Rimuove le ostruzioni e tratta i fattori patogeni presenti, con una azione anche tonificante

Dobbiamo individuare e trattare i punti ashi .disposti a semicerchio intorno al grande trocantere femorale.

Si infiggono, poi, i punti adiacenti, quali GB-31 Fengshi, con importante azione decontratturante che ha un effetto specifico sulle patologie da vento.

Si tratta, come sempre; GB-34 Yanglingquan, utile in tutte le tendiniti, punto hui dei tendini, che tratta anche i sintomi psicofisici di stasi di qi di Fegato: nervosismo, dolori e contratture cervico-dorsali

e di spalla, dolori intercostali, spesso vissuti come allarmanti, perché ritenuti di origine cardiaca

Agisce, in quanto punto terra di Vescica Biliare, non solo   l’umidità patogena; ma anche, quale Punto Stella del Cielo, sul calore-fuoco.

Come punto distale, GB-41 Linqi piede è il punto principale.

Essendo punto di confluenza di Dai Mai favorisce la circolazione dell’energia dalla parte superiore del corpo a quella inferiore e viceversa; è da associarsi a LR-3 Taichong, mentre, in caso di Fuoco di

Fegato, a  LR-2 Xingjian, per eliminare il fuoco.

A seconda dei vari quadri clinici e dello stato energetico del soggetto, si eseguono, come sempre, trattamenti individualizzati.

 

 

Read 62 times Last modified on Friday, 14 February 2020 17:02
Login to post comments