CORONAVIRUS E ISOLAMENTO

May 31, 2020 Written by

CORONAVIRUS E ISOLAMENTO

La mancanza dell’attività fisica e l’isolamento, come avevo scritto sin dall’inizio,  hanno portato a pesanti conseguenze sia fisiche che psichiche.

La mancanza di esposizione alla luce, se non supportato da un incremento dell’assunzione, ha portato a un calo della vitamina D, fondamentale non solo per le ossa, ma anche per le difese

immunitarie.

L'agopuntura e ancor di più l'agopuntura vibrazionale (diapasonagopuntura) avrebbero potuto dare un grande supporto anche modulando le difese immunitarie.

Ho invitato i miei pazienti, che ho sempre assistito per telefono, per mail e per WattsUp, a fare attività fisica ed esporsi al sole: su balconi, terrazze e, al peggio, dietro le finestre.

Ora occorre movimento e incrementare l’esposizione al sole, camminare, rispettando le distanze e

evitando, già da lontano, gli eventuali assembramenti.

 

LA PAURA

La ripresa della vita normale è spesso inquietante, la paura, inculcata dal costante bombardamento mediatico e dalla visione di file di bare, ha portato ad una situazione di terrore, che ha risvegliato

paure ancestrali.

Si è determinato sia l’aggravamento di problematiche preesistenti, che lo scatenarsi di uno stato d’ansia e di depressione, con insonnia e ansia patologica.

Paura di fare le cose, facile stancabilità, attacchi di ansia libera e improvvisi cali dell’umore.

Scarsa propensione a uscire.

È fondamentale superare queste paure e rimettersi in gioco.

Sia l’agopuntura che la psicoterapia sono molto indicate, ancora più efficace l’agopuntura vibrazionale (diapasonagopuntura) per la sua profonda azione sulla psiche, riscontrata anche con

elettroencefalografia digitale e sui ritmi dell’organismo.

 

SOMATIZZAZIONI DELL’ANSIA

L’ agopuntura è molto efficace  nelle somatizzazioni dell'ansia, che si manifestano in corrispondenza degli incroci energetici, tra i canali di agopuntura  determinando sensazione di nodo alla gola, 

somatizzazioni dolorose toraciche ed epigastriche, trattate con l'infissione degli aghi, nei corrispondenti punti di "ingorgo" energetico, per ripristinare con l'agopuntura il flusso armonico dell'energia.

Sia la Risonanza Magnetica Funzionale che la Tomografia a Emissione Positronica, che rilevano in tempo reale lo stato di attivazione  del cervello, mostrano, non solo le modifiche indotte dal trattamento

con agopuntura, ma anche l'azione  a livello cerebrale dei singoli punti.

 

L’AMIGDALA

L’amigdala viene regolata dall’agopuntura, amigdala, che regola il meccanismo difensivo di sopravvivenza, attraverso un sistema che coinvolge la corteccia cerebrale e l’ippocampo.

L’amigdala è localizzata nel lobo temporale del cervello, gestisce le emozioni, è strettamente correlata alla Paura: fa parte del sistema limbico.

L’agopuntura regola la risposta allo stress e modula l’asse ipotalamo-ipofisi -surrene.

Nei casi gravi,  ottimo l’abbinamento con la psicoterapia.

 

Read 27 times Last modified on Sunday, 31 May 2020 07:49
Login to post comments