AGOPUNTURA. VAGINITI E CISTITI CRONICHE

August 13, 2018 Scritto da

 

La terapia delle malattie infettive con agopuntura è, probabilmente, uno dei campi di applicazioni in prospettiva più importante.


Infatti, sia nelle patologie di origine virale, sia nelle sempre più diffuse forme batteriche antibioticoresistenti, l’agopuntura con la sua azione di stimolo e riequilibrio delle difese dell’organismo si pone come un valido sostituto o coadiuvante della terapia chemioantibiotica.
E’ importante porre l’accento su questo ruolo fondamentale dell’agopuntura che, contrariamente ad altre medicine “alternative”, o come sarebbe più esatto “complementari”, si può integrare con le terapie occidentali. Infatti, non richiede, per agire con la massima efficacia, come ad esempio, l’omeopatia, la sospensione delle altre farmacoterapie occidentali, ma può loro affiancarsi dando luogo, in alcuni casi, ad un significativo sinergismo di potenziamento.
L’agopuntura è indicata nel trattamento di riniti, sinusiti, faringiti, cistiti e vaginiti croniche o recidivanti in quanto agisce sul terreno che predispone la recidiva.  Molto indicata nel trattamento dell’herpes genitale.
L'agopuntura agisce sul sistema immunitario, determinando un aumento di anticorpi da due a otto volte, stimolando punti specifici, quali il 36 di Stomaco Zusanli e l’11 di Grosso Intestino Quchi. Agisce anche sulla fagocitosi, e sull’attivazione del sistema reticolo-endoteliale e sui linfociti. Modula inoltre l’immunosoppressione indotta da trauma chirurgico.



 

Letto 82 volte Ultima modifica il Thursday, 27 September 2018 09:57
Devi effettuare il login per inviare commenti