ANSIA E AGOPUNTURA

August 21, 2018 Written by

 “Ansia è un termine clinico, ormai di uso comune, che si riferisce a uno stato d’animo a un’emozione negativa, correlato ad anticipazione di situazione ritenute angoscianti, cui si aggiunge la

connotazione di pericolo.

Molto efficace l'agopuntura e, ancora di più, l’agopuntura vibrazionale (diapasonagopuntura).

 

L'ANSIA COS'È?

L’ansia è una risposta inadeguata (errata) che determina ulteriore disagio psicologico, incidendo significativamente sulla qualità della vita.

In termini psicodiagnostici per ansia s’intende “l’anticipazione apprensiva di un pericolo o di un evento negativo futuro, accompagnata da sentimenti d’inquietudine e/o da sintomi fisici di

tensione.”

 

TIPI D'ANSIA

Si possono distinguere l “ansia di stato” e di “ansia di tratto”.

L’ansia di stato è indica uno stato emotivo transitorio in una data situazione, caratterizzato da sentimenti soggettivi di tensione, che il soggetto percepisce in modo cosciente come

apprensione, nervosismo e preoccupazione.

L’intensità è variabile secondo gli stati d’animo e delle situazioni.

L’ansia di tratto, invece, è correlata alla personalità: il soggetto vive come ansiogene circostanze di per sé non dannose, e, questo, determina un’ansia sproporzionata.

L’ansia determina una situazione stress, che causa risposte neuroendocrine, trattabili con agopuntura.

Meglio lagopuntura vibrazionale (diapasonagopuntura)

 

RISPOSTE NEUROENDOCRINE ALL'ANSIA

Si ha l’interessamento dei Centri Vegetativi Ipotalamici, l’attivazione del Sistema Nervoso ortosimpatico e della Midollare del surrene, con secrezione eccessiva di catecolamine; l’attivazione del

Locus Ceruleus del Tronco Cerebrale   ( la zona da cui originano la maggior parte delle vie adrenergiche del Sistema Nervoso Centrale) con interessamento dell’intero organismo:  a livello del

sistema cardiovascolare, la scarica adrenergica determina ipertensione e tachicardia.

Aumenta il flusso ematico cerebrale, determinando iperattività psichica; si ha ipoperfusione splancnica, con conseguente diminuzione dell'irrorazione sanguigna al sistema digerente e, quindi,

difficoltà digestive, disturbi dell’alvo e disturbi urinari.

A livello respiratorio: aumenta la frequenza del respiro.

Inoltre, può provocare pallore e vasocostrizione periferica, con mani fredde e sudate e tremori muscolari.

Si possono avere, inoltre, dolori ai muscoli con contratture, facile faticabilità, ipersudorazione e diminuzione della salivazione.

Tale iperattività vegetativa risponde molto bene all’agopuntura e, ancora di più, all’agopuntura vibrazionale (diapasonagopuntura), per la loro profonda azione sulla psiche e per

l’importante funzione di regolazione sull’equilibrio simpatico-parasimpatico.

 

TRATTA LO SQUILIBRIO SISTEMA NERVOSO AUTONOMO

 Nell’ansia si determina uno squilibrio del Sistema Nervoso Autonomo, con una netta prevalenza dell’attività eccitatoria del Simpatico su quella inibitoria del Parasimpatico.

L'agopuntura e l'agopuntura vibrazionale (diapasonagopuntura) sono efficacissime, nel riequilibrare il "Sistema Neurovegetativo", e nel controllare l'ansia.

L’ansia determina incremento del tono del simpatico, che dipende dal nucleo centrale dell’amigdala, che si attiva quando venga recepito qualcosa ritenuto minaccioso.

È  stato dimostrato che l’agopuntura, come aveva scritto remotamente il "Maestro Quaglia- Senta", è in grado di riequilibrare la bilancia orto-parasimpatico, incrementando il tono vagale.

Si agisce così sulla tachicardia e sulla dispnea.

L’agopuntura attenua i segnali di allarme e riduce l’attività elettrica eccitatoria.

 

STUDIO

Lo studio di Agelink MWdel 2003 su 36 soggetti con depressione e ansia, ha evidenziato, rispetto al gruppo placebo, che l’agopuntura vera, praticata su punti classici come HT 7 (Shenmen)  e

PC 6 (Neiguan), ha determinato un’importante modulazione cardiovagale della frequenza cardiaca.

Studi su animali, mostrano come l’agopuntura riduca significativamente l’ ansia ed incrementa l’espressione del neuropeptide Y, che riduce l’ansia.



 



 

Read 903 times Last modified on Wednesday, 27 November 2019 10:22
Login to post comments