Stampa questa pagina

ABSTRACT ROMA LOMBALGIA

April 15, 2019 Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

"L'agopuntura vibrazionale  nella lombosciatalgia."

L’agopuntura è efficace nella lombalgia e nella lombosciatalgia.

Numerosi studi confermano l’efficacia nel dolore cronico tra cui la lombalgia.

Agisce  sull’infiammazione, sulla contrattura, sull’ipossia oltre che direttamente sul dolore. L’agopuntura è ancora più efficace nel dolore acuto, tanto che in tutti i reparti delle forze speciali coreane è prevista la presenza di un esperto per affrontare non solo il dolore acuto, ma anche gli shock. Questo dimostra quanto a livello mondiale sia ritenuta indispensabile la Medicina integrata

Ricordo come le linee guida europee indichino che l’intervento chirurgico sia da prendersi in considerazione solo dopo due anni, che le altre terapie non abbiano avuto successo, se persiste un forte dolore e solo se si ritenga che i possibili benefici siano superiori alle possibili complicanze. Importante, inoltre, sapere che la soluzione chirurgica può non essere definitiva. 

 

La diapasonagopuntura o agopuntura vibrazionale, nasce dalla combinazione dell'agopuntura con diapason. Si esegue un trattamento d’agopuntura classico, frutto di un'analisi fisiopatologica energetica del paziente, integrato con la diagnostica occidentale.

Il suono e le sue vibrazioni sono molto efficaci: la conoscenza deriva da un’elaborazione sistematica delle emozioni, che ha determinato, nel corso dell'evoluzione, sia la forma, sia la natura dei "sensori cerebrali" delegati a riceverle. Le prime "emozioni" sono di tipo ritmosonico: il battito del cuore materno, raggiungiamo così le componenti emozionali più profonde. Il significativo incremento dell’efficacia dell’agopuntura è stato confermato dall’elettroencefalogramma digitale.

L’agopuntura vibrazionale trova una sua collocazione nel rapporto

agopuntura e biofisica, infatti la biofisica è la realtà più interessante del nostro organismo, le reazioni della biochimica sono più lente e non esprimono le continue modificazioni del nostro organismo.

È importante introdurre il concetto di rete, insieme caratterizzato dalla non-linearità, per cui un segnale può viaggiare lungo un percorso ciclico e diventare un anello di feed-back, acquisendo così capacità di autoregolazione. Ogni parte è collegata alle altre, è un “nodo” della rete. L’auto-organizzazione è il concetto centrale della visione sistemica della vita. Le proprietà di un sistema vivente, sono proprietà che nessuna delle parti singolarmente possiede, in quanto non sono intrinseche, ma nascono dall’interazione delle parti stesse. Ogni sistema vivente risponde ad uno stimolo mediante cambiamenti strutturali nella sua rete non lineare, riorganizzando i propri schemi di connessione. Ecco perché l’infissione di un ago può determinare effetti così importanti.

La non linearità, cioè la non rappresentabilità attraverso sche­mi matematici lineari,  tipica dei sistemi complessi, è la radice del comportamento della natura, dove regnano le leggi del disor­dine: il Caos. Le leggi "vere" della fisica sono quantistiche, la mecca­nica classica fornisce unicamente una descrizione, valida, e solo appros­simativamente, per gli oggetti macroscopici. La meccanica quantistica è probabilistica e, quindi, la maggior parte degli eventi naturali è al di fuori delle nostre possibili­tà di controllo e di previsione esatta; bastano piccole variazioni dei parametri di un sistema per mutarlo profondamente: in nanoelettronica, il passaggio di un sin­golo elettrone determina una variazione di potenziale e, quindi, un segnale.

AGOPUNTURA E ENTAGLEMENT

L’entanglement, è un concetto innovativo della Fisica quantistica, che è traducibile come intreccio, secondo il quale la realtà è rappresentata come un tutt’uno unificato e inseparabile all’interno di campi di energia e d’informazione. Nella ricerca scientifica emerge sempre di più il concetto di relazione come principio fondante del fenomeno vita.

 

Letto 32 volte Ultima modifica il Monday, 15 April 2019 07:10
ClaudioCorbellini
Devi effettuare il login per inviare commenti