CONGRESSO AGOPUNTURA DOLORE A GENOVA

June 10, 2019 Scritto da

A metà agosto si terrà il Congresso Amal sulla terapia del dolore.

Terrò un intervento sulla  terapia con agopuntura della lombosciatalgia.

Ma come agisce l'agopuntura sul dolore?

 

Meccanismi d’azione dell'agopuntura
L’azione antalgica analgesica è la più nota e studiata in Occidente.
Possiamo individuare quattro livelli:
Il livello spinale
Dolori molto intensi possono essere ridotti o totalmente annullati, stimolando i nervi periferici, con intensità tale da interessare le grosse fibre periferiche; l’agopuntura agisce sia a livello midollare che sovra midollare potenziando questa azione di filtro.
Inoltre si ha un’azione dell’agopuntura a livello mesencefalico.
Si attivano due sistemi inibitorie discendenti, serotoninergici e noradrenergici, modulando in senso inibitorio la trasmissione dolorosa.
L’agopuntura agisce quindi a livello diencefalico.
Abbiamo una componente talamo-ipotalamo-ipofisaria e una limbica.
E’ uno dei livelli in cui interferisce con l'agopuntura l’assunzione di cortisone, riducendo la risposta all’agopuntura.
Gli altri livelli sono il blocco, indotto dal cortisone, dei linfociti T e dei natural Killer, su cui si esercita l’azione immunomodulante dell’agopuntura.
Infine, a livello limbico, le ricerche effettuate con la Risonanza Magnetica Funzionale hanno riscontrato l’attivazione indotta dall’agopuntura del sistema discendente antinocettivo (antidolorifico) e la disattivazione delle strutture limbiche che svolgono un ruolo fondamentale nell’associazione del dolore.

Infine un’azione a livello corticale.

 

Letto 9 volte Ultima modifica il Monday, 10 June 2019 07:05
Devi effettuare il login per inviare commenti