ANGELINA PARALISI FACIALE

December 01, 2018 Scritto da

 

In un'intervista a Vanity Fair Angelina Jolie ha riferito di avere avuto la paralisi di Bell, una paralisi faciale periferica, che ha curato con successo con l'agopuntura.


La paralisi di Bell è una paralisi faciale periferica del VII nervo cranico (nervo faciale), per trattarla prima di tutto come neurologo devo diagnosticare se si tratta effettivamente di una paralisi periferica, confermata ad esempio dall'omolateralità della paralisi dei muscoli frontali
Nella paralisi di Bell si determina l'abbassamento della palpebra e dell’angolo della bocca con difficoltà a mangiare, bere, sorridere o chiudere l’occhio. Possono esserci vertigini, cefalea, sensazione di stordimento, dolore dietro all’orecchio, lacrimazione eccessiva, alterazione del senso del gusto ed eccessiva salivazione.

La paralisi insorge rapidamente. Si ritiene che un' infiammazione determini tumefazione del nervo faciale con compressione del nervo nello stretto canale osseo dove decorre.

In genere l'occhio non può essere chiuso completamente: lagoftalmo. Occorre proteggerlo dal rischio di una eccessiva secchezza.

Non molto tempo fa ho letto su un giornale che non esistono terapie veramente efficaci per la paralisi faciale da freddo o di Bell. Faciale è la definizione esatta non paralisi facciale. L’agopuntura, troppo spesso ignorata, invece è molto efficace in questa patologia con elevate percentuali di successo. L’agopuntura è estremamente efficace anche nelle paralisi da herpes zoster, che provoca dolori acutissimi e che, in molti casi, rimangono dopo la fine del periodo acuto. La patologia è, infatti, causata dal riacutizzazione del virus herpes zoster varicella, che deformando i gangli nervosi, determina dolori spesso insopportabili. Non solo lo stress, ma una diminuzione delle difese immunitarie di qualsiasi origine può determinarne l’insorgenza. L'agopuntura è il rimedio più efficace, tanto più efficace quanto più si interviene precocemente. Molto indicata la diapasonagopuntura o agopuntura vibrazionale, per la sua azione antistress:

 

L' herpes zoster è la patologia trattata con maggiori successi dall’agopuntura. Infatti, l’agopuntura nell'herpes, trattato in fase acuta, ha una percentuale di successo che sfiora il 100%, perché l'agopuntura evoca, in tale patologia, una risposta immunitaria ed antinfiammatoria particolarmente rilevante; discreti, ma con percentuali minori e, spesso, solo parziali, i risultati nelle algie post zoosteriane, perchè sono dovute ad un danneggiamento irreversibile dei gangli nervosi e, pertanto, l’agopuntura può agire solo sulla sintomatologia dolorosa, quando il danno anatomico si è oramai stabilizzato. Pur essendo, a mio parer,e la terapia più efficace anche nelle algie post zoosteriane .

 

 

Letto 83 volte Ultima modifica il Saturday, 01 December 2018 07:39
Altro in questa categoria: « DIAPASON TERAPEUTICI
Devi effettuare il login per inviare commenti