DANZA, AGOPUNTURA E BENESSERE

January 23, 2020 Written by

L’agopuntura è importante per stare bene, infatti  è molto utile come Medicina Preventiva e del Benessere, ma anche i Testi Antichi prevedevano l’attività fisica.

L ’attività fisica deve piacere, essere adatta a noi  e essere effettuata con regolarità, più volte la settimana; è una delle regole della Medicina  Tradizionale Cinese che affianca all’agopuntura, il

massaggio la fitoterapia, la dieta e le regole di vita; l’attività non deve essere né scarsa, né eccessiva.

 

La danza è di moda. in Italia, specialmente a causa della televisione, si diffonde sempre più, affiancandosi o sostituendosi, al fitness.

La danza ha un’azione positiva sia sul corpo che la mente,  favorendo anche la socializzazione.

Danzando viene stimolato il punto 1 Rene,  situato sulla pianta del piede, contrastando così l’osteoporosi.

Vengono tonificati  i muscoli paravertebrali, si contrasta la rigidità del bacino, ma si ha anche un effetto benefico sul l’apparato cardiocircolatorio e si consumano calorie.

In Veneto, un Ospedale prevede la danza, come esercizio preparatorio al parto, con risultati migliori rispetto agli esercizi classici, per la maggiore adesione delle donne  che, danzando, si

divertivano.

Gli anziani, dedicandosi al liscio, ne ricavano un importante beneficio, sia psichico sia fisico e allegria.

La danza, inoltre, impone di prestare attenzione al proprio fisico, insegna ad alimentarsi con attenzione, scegliendo cibi  digeribili e in quantità moderata, per non appesantirsi quando si balla.

 

DUE FORME DI DANZA TERAPEUTICA

 

DANZAMOVIMENTO TERAPIA

La Danza Movimento Terapia (DMT), da non solo da benefici  psichici, fisici e relazionali, ma è una notevole opportunità  di evoluzione personale.

La Danza Movimento Terapia si rifà idealmente a antiche tradizioni: la Danza aveva un ruolo fondamentale nelle pratiche di guarigione, infatti, ripropone le risorse della Danza, del Movimento e

del Processo Creativo, per promuovere, il benessere e la qualità della vita, tramite l’integrazione psicofisica, relazionale e spirituale.

Viene associata a numerose terapie, nel trattamento di disturbi psichici e, in vari casi, di Handicap Psichici, Fisici e Sensoriali.

Infatti, la Danza Movimento Terapia aiuta a sviluppare le proprie risorse.

Il lavoro si struttura sull’Unità Mente-Corpo-Relazione.

 

SEDUTA TIPO

Fondamentale la musica, che  spazia dalla etnica con percussioni, alla New Age.

 Rituale d’Inizio:

Ci si posiziona in Cerchio, segue l’ autopresentazione dei partecipanti con Movimento e Nome, al fine di favorire la Formazione del Gruppo: nel cerchio siamo tutti  uguali e  ben visibili.

Segue la “Camminata Consapevole” , in avanti e Indietro.

Inizialmente lentamente, portando l’attenzione ai piedi e al  contatto col suolo, gradualmente il ritmo diviene più veloce.

Si stimola, in questo modo, l’iniziativa motoria; con la Camminata all’Indietro si sviluppa la percezione dei movimenti del corpo, escludendo la vista.

La danza incentiva l’iniziativa motoria, senza necessità di prestazioni impegnative, stimola, infatti, sia  ” l’acquisizione dello spazio”, sia il contatto con le proprie Radici,  il proprio Passato e Presente

e con  l’ essere al mondo.

Si prosegue, poi, con la Camminata, percorrendo Linee Curve o Rette,  esplorando lo spazio in tutte le dimensioni e favorendo il fluire dell’immaginazione.

I tempi e Ritmi sono variabili, sia lenti, che veloci.

Quindi si passa ai Giochi Motori Danzati, sia a Coppie, che formando Microgruppi, che favoriscono la Relazione

Si termina con la Danza Libera e Creativa, infine, il Rituale di Chiusura,  che è, in genere, una Danza Tradizionale: il momento di saluto del Gruppo.

 

Un’altra danza terapeutica è LA  BIODANZA.

La parola deriva sia dal Greco che dal Francese;  Bios, infatti, vuol dire Vita, Danza, in Francese, ha il significato di movimento integrato, carico di senso.

Biodanza è, poeticamente, la "Danza della Vita".

È un percorso di crescita, volto a favorire l'integrazione dell'individuo.

La  Biodanza è stata creata dal professor Rolando Toro Araneda, non solo psicologo ed antropologo, ma anche  poeta e pittore, nato nel 1924 in Cile,  titolare della cattedra di Psicologia

dell'Arte e dell'Espressione della Pontificia Università del Cile.

La "Danza" è innata nell'uomo.

Il rapporto con lo spazio si acquisisce con il movimento.

Non è una "Scuola di ballo", ma  un sistema volto a risvegliare una nuova sensibilità di fronte alla vita. Occorre imparare a muoversi con musicalità, estrinsecando le emozioni e aprendosi agli altri.

Dobbiamo riscoprire l'allegria, il ritmo e l'entusiasmo, avere fiducia in sé stessi, liberarsi dalle tensioni, essere in armonia con gli altri.

Si  stimola la connessione alla vita, con sé stessi, con le altre persone e l'intero universo.

Sono tre strumenti:  musica, movimento e la vivencia:  che in spagnolo,  definisce l'esperienza interiore vissuta intensamente nel presente, espressione della  connessione alla vita.

 

Read 264 times Last modified on Thursday, 23 January 2020 08:49
Login to post comments