ATARASSIA, SCIAMANESIMO E TECNICHE SESSUALI

August 04, 2020 Written by

L'ATARASSIA

L'uomo, quando riesce a classificare e interpretare i fenomeni naturali, è in grado di affrontarli meglio, anche quando si presentano  come sconvolgimenti naturali, quali terremoti, uragani, eruzioni o

inondazioni.

Questa pace mentale protoscientifica del Taoismo era chiamata dai cinesi: "Chin Hsin", mentre gli Epicurei la denominavano Atarassia.

L'affinità con gli Epicurei e Lucrezio è notevole, anche il De Rerum Natura parla della Scienza, come unico rimedio ai timori dell'uomo.

Viaggiare nell' "infinità della natura" ci astrae dalle miserie umane.

Nel Taoismo esisteva anche una componente magica, che immaginava che il perfetto saggio potesse viaggiare sulle nuvole.

Esaminiamo ora il concetto di Wu Wei, che significa, come chiarisce Needham "astensione da attività contrarie alla natura", non astenersi dal fare.

Da questo approccio  si sviluppa il filone Empirista.

 

TAOISMO E SCIAMANESIMO

Lo sciamanesimo deve essere considerato come la religione primitiva dei popoli uralo-altaici, dallo stretto di Bering ai confini della Scandinavia, inclusi i Lapponi e gli Eschimesi.

Siamo di fronte ad una adorazione della Natura di tipo politeistico.

Il sacerdote è un taumaturgo, che esorcizza gli spiriti maligni del corpo dell'invasato, prendendoli su di sé e, fuggendo dal villaggio, allontanandoli.

Lo sciamano funge da mediatore tra gli spiriti e gli uomini, cadendo in stato di trance autoipnotico.

La danza è fondamentale nei riti, con un notevole effetto terapeutico, utilizzato anche oggi nella terapia della aracnofobia dal servizio psichiatrico pubblico di Barga (Toscana).

Si ha una singolare alleanza tra gli eremiti-filosofi del naturalismo e gli sciamani-stregoni, contro il potere dei feudatari e dei burocrati.

 

LE TECNICHE SESSUALI

Le tecniche sessuali erano un metodo per alimentare l'energia Qi, attraverso lo Yin e lo Yang.

Secondo il Taoismo bisogna evitare l'eiaculazione.

L'astensione dai rapporti sessuali era considerata contro la natura, che ha, contemporaneamente, caratteristiche maschili e femminili.

La tecnica prevedeva rapporti con vari partner per ogni eiaculazione, anche perché derivavano da indicazioni per gli Imperatori, che avendo diverse concubine, erano esposti a eccessi sessuali, che ne

minavano la salute e  davano luogo a complicati rituali.

Era consigliato  premere l'uretra tra scroto e ano, tecnica usata a scopo anticoncezionale anche in Europa.

In tal modo lo sperma finisce in vescica, per essere poi eliminato con l'urina.

I Cinesi credevano, invece, che andasse a nutrire il midollo spinale, risalendo, sino al cervello.

Pur essendo nettamente prevalente una concezione maschilista, veniva comunque riconosciuto un ruolo alla donna: il riconoscimento che un interscambio tra i sessi era indispensabile per raggiungere la

salute e la longevità, l'ammirazione per le caratteristiche psicologiche femminili e l'aspirazione ad una società matriarcale primitiva.

Nelle notti di luna nuova veniva effettuata una danza rituale: "Il serpeggiare del drago ed il giocare della tigre", che si concludeva orgiasticamente. 

Questi riti scandalizzavano l'ascetismo Buddhista e la pruderie confuciana.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.claudiocorbellini.it/home/templates/jf_couda/html/com_k2/default/item.php on line 260
Read 179 times Last modified on Tuesday, 04 August 2020 06:56
Login to post comments