DIETE E AGOPUNTURA

August 14, 2020 Written by

DIETA E COSTITUZIONE

Le costituzioni Yang, secondo l'agopuntura, devono evitare gli alimenti di natura calda o cotti con modalità riscaldante., perché accentuerebbero ulteriormente lo yang, mentre il fine è bilanciare lo

yang con lo yin.

Al contrario, i soggetti Yin, necessitano di cibi tiepidi e riscaldanti, mentre sono controindicati, i cibi crudi e freddi, ed i cibi, che producono umidità quali dolci e grassi.

In caso di debolezza, alimentarsi di cibi molto nutrienti e digeribili.

Inoltre, come in dietoterapia occidentale, bisognerà adattare la dieta alla configurazione energetica individuale e allo stile di vita.

 

DIETA VEGETARIANE E MACROBIOTICA

La Medicina Tradizionale Cinese, base dell'agopuntura è contraria al regime vegetariano, perché troppo limitato, e le verdure crude sono ritenute nocive, in quanto sovraccaricano il sistema

digerente.

Le verdure in genere vengono assunte dopo essere tagliate a bocconcini e dinamizzate con una cottura rapida.

Anche la Macrobiotica, che tenendo conto  dello Yin e dello Yang e per l'importanza data al jing, sembrerebbe vicina alla dietetica cinese, non è considerata adeguata, per l'uso eccessivo di cereali

integrali, che richiedono un’importante metabolizzazione e l'esclusione di alcuni cibi fondamentali.

In generale vengono preferiti i cibi a rapida metabolizzazione.

 

YIN E YANG NELLA DIETA MEDITERRANEA

La dieta mediterranea è una dieta ricca di alimenti freschi, di frutta, verdure, olio, che vanno abbinati a pasta e riso, con pesce e poca carne.

Appare evidente che, se seguita correttamente, come rispetti i principi fondamentali della dietetica cinese, in realtà in Italia ci siamo molto allontanati dall’alimentazione mediterranea.

 

Thè

Il thè è la bevanda nazionale della Cina.

Dove si fa un infuso con acqua bollente, e, man mano che lo si beve, viene aggiunta acqua, o nella teiera o nella tazza personale, fornita di coperchio, che ognuno porta sempre con sé.

È una bevanda igienicamente sicura, che facilita la digestione.

La tradizione di bere il thè, è legata alle modalità  di approvvigionamento idrico.

Infatti, la civiltà Cinese non conosceva, come la Romana, gli acquedotti, ma si affidava ai pozzi, esponendosi così, al rischio di epidemie.

Per evitarle, era proibito bere l'acqua, senza averla bollita, chi veniva scoperto, ad ignorare questo divieto, veniva immediatamente decapitato.

Essendo cattivo il gusto dell'acqua bollita, si diffuse l'uso di renderla più accettabile, con alcune foglioline di thè.

Poi, nelle classi ricche, il the raggiunse un'elevata raffinatezza.

Di uso comune i thè medicinali; molto importanti gli ipocolesterolomizzanti.

Ad esempio l'efficacia del Tuo cha, nell'abbassare e contenere i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, è stata ormai dimostrata dai ricercatori, sia cinesi che occidentali, come la sua capacità di

ridurre rapidamente il tasso alcoolico del sangue.

Viene diffusamente utilizzato nei soggetti a rischio di arteriosclerosi.

Da prepararsi  in recipienti non metallici poi, a caldo,  una o due tazze al giorno.

 


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.claudiocorbellini.it/home/templates/jf_couda/html/com_k2/default/item.php on line 260
Read 80 times Last modified on Friday, 14 August 2020 06:32
Login to post comments