AMPASE AGOPUNTURA PAVIA

May 20, 2021 Written by

L’Associazione Medica Pavese Agopuntura Scientifica Energetica (AMPASE) è nata tra gli studenti e i Docenti dei Corsi di Perfezionamento in agopuntura Pavia, che coordinavo all’Università

di Pavia, avevano aderito tutti i Docenti, eccetto l’altro coordinatore Professor Peter Pan e, che mi ricordi, tutti gli iscritti, a questo nucleo iniziale si erano associati altri medici.

Costituiva il Centro di agopuntura Pavia.

Periodo intenso organizzavo dodici incontri all’anno.

Il termine olistico, presente nello statuto dell’associazione, proposto dal vicepresidente Pietro Claudio Rovescala 1986-1987, allora era pressoché sconosciuto, lo usammo in contemporanea con Nitamo

Montecucco, come scoprimmo anni dopo, quando entrai nel Comitato Scientifico dei Creativi culturali.

Erano anni ricchi di iniziative, di entusiasmo e di incontri.

 

I CONVEGNI

Periodo intenso organizzavo dodici incontri all’anno.

Agopuntura Scientifica, perché questa associazione di agopuntura Pavia si proponeva come Medicina Integrata.

 

I Convegni, che coinvolgevano anche non iscritti, si svolgevano, in genere, all’Ordine dei Medici di Pavia, che aveva riconosciuto l’Associazione.

Un grande Convegno al Borromeo fu organizzato con agopuntura Pavia con il Patrocinio dell’Università e del Policlinico di Pavia Fondazione I.R.C.C.S. Policlinico San Matteo con Docenti Italiani e Cinesi.

 

IL PRESIDENTE DELL'ACCADEMIA DI PECHINO E LA PROFESSORESSA QI

Era prevista una relazione del Presidente dell’Accademia di Pechino, che dovette rientrare per motivi di salute, che fu presentata dall’altra relatrice Professoressa Qi, rappresentante dalla Cina al Wfas:

World Federation of Acupuncture and Moxibustion Societies.

La professoressa Qi era l’unica agopuntrice cinese che parlasse decentemente francese e traduceva le lezioni degli altri Docenti cinesi, infatti, sino a poco tempo prima era vietato studiare le lingue

straniere, solo con un premesso speciale era possibile imparare unicamente il russo o il giapponese.

Scoperta reciproca di mondi e storie diverse.

Ho accompagnato decine di volte Professori Cinesi al Monumento della Certosa di Pavia e in giro per Pavia e la Lombardia.

Io, assieme alla mia ex moglie, abbiamo accompagnato la Professoressa Qi anche a Venezia.

Città mitica per i Cinesi.

Anche noi scoprivamo un mondo: al tempo della Rivoluzione Culturale, il Presidente dell’Accademia di Pechino e la moglie anche lei insegnante di agopuntura, assieme ai figli, avevano vissuto nella stalla

coi maiali, che gli avevano imposto di allevare.

 

LA PATENTE

A quel tempo le televisioni mostravano, a Pechino, un traffico immenso di biciclette le auto erano una rarità.

Osservavo come il presidente dell’Accademia guardasse con interesse e meraviglia il traffico cittadino di Pavia; un dipendente del Collegio Nuovo, che li ospitava, mi spiegò che era sua intenzione

prendere la patente internazionale per potere convertirla in patente cinese e guadagnare, in un giorno di taxista abusivo guidando l’auto dell’Istituto, più dello stipendio di Direttore dell’Accademia, ma

incominciò a non stare bene.

Parlando con la Professoressa Qi, scoprii che nel ristorante cinese, con cui avevo pattuito un costo di pasti contenuto per pasti normali, in realtà si cucinava, sempre, non dei pranzi normali, ma pranzi

delle feste, che il professore, nonostante le insistenze della professoressa Qi e, dopo averlo saputo mie, faceva pranzi luculliani, dopo anni di scarsità alimentare.

Incominciammo a fare accertamenti che, naturalmente, non riscontrarono alcuna patologia significativa.

Una mattina, all’alba, doveva essere ricoverato per accertamenti, ma si sedette nel giardino dell’Ospedale e non volle essere ricoverato.

Io e il professor Minoli. nonostante reiterati tentativi, non riuscimmo a convincerlo.

Il giorno dopo ritornò in aereo in Cina convinto di stare morendo, come era successo a suo padre dopo un viaggio all’estero.

In seguito siamo venuti a sapere che anche gli accertamenti in Cina, secondo la Medicina Tradizionale Cinese, non avevano riscontrato nulla di significativo, salvo le conseguenze dell’eccessiva

alimentazione.

continua

 


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.claudiocorbellini.it/home/templates/jf_couda/html/com_k2/default/item.php on line 260
Read 14 times Last modified on Wednesday, 02 June 2021 05:15
Login to post comments